Massaggio Cinese o TUINA: facciamo chiarezza

0

La medicina cinese è oramai nota anche al di là dei confini della Cina stessa; si pensi che la  riflessologia plantare, l’agopuntura e il massaggio cinese vengono considerate a tutti gli effetti filoni della medicina tradizionale cinese.

Di fianco al vero e proprio massaggio cinese terapeutico, si trova anche una versione che non ha veri e propri risvolti medici, ma che viene annovaerata nel mondo dei massaggi rilassanti, che comunque hanno effetti benefici su corpo e mente.

Nella tradizione cinese il corpo umano viene metaforicamente rappresentato con la terra, dove i mari e i fiumi rappresentano l’apparato linfatico. In caso di ostruzione di un fiume, anche il resto del terreno circostante ne risente. In questo approccio olistico infatti le “ostruzioni” o i blocchi di energia in alcune della parti del nostro corpo, possono inficiare anche altre aree idealmente molto distanti.

Il TUINA, tipologia specifica di massaggio cinese curativo, ha proprio come scopo quello di riattivare la circolazione dell’organismo al fine di prevenire possibili disurbi.

In cina vi è una sostanziale differenza tra un massaggio curativo TUINA e un massaggio rilassante AN-MO. In occidente al contrario, non essendo il massaggio terapeutico riconosciuto dalla nostra medicina, questa differenza tende a scomparire lasciando al concetto di massaggio cinese la connotazione di generico massaggio rilassante.

I benefici di un massaggio cinese TUINA sono molteplici:

  • Rilassano il sistema nervoso, ridando energia al corpo
  • Purificano le pelle per atto dello strofinamento
  • Stimolazione del sistema nervoso e linfatico
  • Rilassano eventuali contrazioni dei muscoli

Il massaggio cinese, in italia e in europa, viene spesso confuso con il massaggio definito “romantico” che viene effettuato nei numerosissimi centri di massaggio cinesi presenti sul territorio. Infatti nella stragrande maggioranza di questi centri, non viene effettuato il tradizionale massaggio TUI-NA, sebbene spesso rappresentato nelle vetrina, per una totale mancanza di competenza e pratica.