Massaggio Olistico: un approccio complessivo

0

Il massaggio olistico è una tipologia di massaggio estremamente interessante che si rivolge ad un pubblico via via crescente. A differenza degli altri approcci di massaggio, nel massaggio olistico risiede un approccio “totale, complessivo” per la persona che lo riceve. L’obiettivo, infatti, è quello di ridare equilibrio psicofisico al corpo, non lavorando quindi esclusivamente sull’eventuale parte dolente del corpo, ma su un rilassamento complessivo dello stesso in un approccio corpo-mente.

E’ ormai documentato che molte delle patologie legate allo stress quali affaticamento generale, mal di schiena, lombalgia, sciatalgia, cervicale, artrite, insonnia nascano appunto da uno stato di affaticamento mentale. Il massaggio olistico, tramite una serie di tecniche non particolarmente invasive tende ad alleviare tutte queste sintomatologie in maniera semplice e rapida.

Il termine olistico deriva infatti dal greco όλος, olos, che significa intero, tutto intero, nella totalità. Questa tecnica, che nasce in periodi piuttosto recenti, circa una quarantina di anni fa negli Stati Uniti, impatta su tutti i livelli della persona: fisico, mentale, emozionale e spirituale.

Caratteristiche del massaggio Olistico

Il massaggio Olistico si basa sulla necessità di riportare in equilibrio i meridiani energetici, che nella tradizione orientale rappresentano in sostanza l’equilibrio corpo-mente.

Tecnicamente questa tipologia di massaggio si basa sulla comunicazione sensibile ovvero non verbale: colui che effettua il massaggio deve avere un approccio estremamente attento per valutare come viene recepito dal corpo del paziente il massaggio. Di norma si parte da un trattamento per l’appunto generalizzato al corpo prestando molta attenzione al colore della pelle, a come il corpo si rilassa e le eventuali contratture che si possono creare, le posizioni assunte nella fase del massaggio stesso dal corpo, dalle mani, dai piedi ed i i cambi di espressione del volto fino al respiro. L’abilità di un massaggiatore sta poi anche nel modificare l’intensità, la velocità e la direzione del tocco basandosi proprio sulla risposta che chi riceve il massaggio restituisce.