Massaggio Thai: la versione Tailandese

0
Massaggio Thai
Massaggio Thai

Il massaggio Thai ha, come suggerisce il nome, la sua origine in Tailandia e nello specifico nasce oltre 2500 anni fa e viene tramandato nei monasteri buddisti.

In sintesi si può dire che il massaggio thai combini la pratica legata alla manipolazione del massaggio cinese miscelata con alcune tecniche che derivano dallo yoga Indiano, dalle tecniche tradizionali di stretching e dalla medicina ayurvedica.

Lo scopo finale del massaggio thailandese è quello di raggiungere una condizione spirituale e fisica di estremo rilassamento e benessere.

Prima dell’inizio della fase del massaggio thailandese, è necessario verificare con il proprio massaggiatore le proprie condizioni fisiche al fine di evitare possibili dolori nella fase di manovra del massaggio.

Proprio luce di questa attività è importante rivolgersi al proprio massaggiatore con fiducia.

Come avviene il massaggio Thai

L’inizio del massaggio Thai generalmente avviene ponendo la mano dell’operatore sopra il ventre di chi riceve il massaggio.

Questo è un tipico ed evidente approccio di derivazione cinese.  Prima di procedere con le tecniche di stiramento e leva il massaggiatore cullerà dolcemente colui che riceve il massaggio per gestire lo scambio del flusso energetico.

Questa tipologia di massaggio inizia in maniera piuttosto morbida per poi concludersi con una serie di tecniche più complesse che hanno il loro fondamento nella pressione e stiramento dei muscoli e anche di alcune vertebre.

Una caratteristica estremamente interessante del massaggio tailandese risiede nel fatto che a differenza di altri massaggi, questa tipologia di massaggio libera energia. Infatti alla fine di una sessione di massaggio thailandese, non ci si sente spossati o stanchi come dopo un tradizionale massaggio rilassante, ma al contrario ci si sente tonici e pieni di energia.  Importante ricordare che la tecnica del massaggio thailandese è una tecnica multivariata: vengono utilizzate mani, gomiti, ginocchia, gambe e piedi.

Quindi proprio per questo motivo è estremamente importante che prima di effettuare un massaggio con tecnica tailandese, si manifestino eventuali problemi fisici a colui che effettuerà il massaggio.